SYMPATIA di Ludovica Ottaviani

Il potere di una irriverente scommessa

RECENSIONE A CURA DI ROSA ELENIA STRAVATO

Cosa accadrebbe se il diavolo bussasse alla nostra porta? Che cosa fa il Diavolo dopo che ha tentato gesù Cristo e mille altre persone? Cosa muove il mondo della meschina cattiveria mefistofelica? Ludovica Ottaviani approda in teatro con una commedia dal retrogusto di zolfo e acqua santa. Dove i contrasti e gli imprevisti vengono incorniciati in una fragorosa risata, tutta made in Italy ma con lo sguardo ad Hollywood. Internazionale e senza tempo, multietnica: questa commedia potrebbe essere rappresentata ovunque e risulterebbe sempre vincente. Garantisce il Demonio e si diverte anche Dio, statene certi!

Lu -un Mefisto rivisto e corretto- è stanco, sfastidiato e completamente scazzato; decide così di scommettere con Dio niente poco di meno che, le anime dei Rolling Stones. Mi direte “Ma perchè proprio loro?”. Forse per la loro celebre canzone, forse perchè il rock è a pannaggio dei “bad boys” o forse perchè, dovete assolutamente vedere questo spettacolo per capirci realmente qualcosa.

La scommessa è il sipario che si spalanca su uno scenario, spesso rivisitato, ma assolutamente nuovo.

Tra i due scommettitori vi è l’anima prescelta da testare:  Eli , uno psichiatra londinese dalla vita apparentemente perfetta, che Lu è pronto a devastare, con tuonanti tranelli, fino a spingerlo alla bestemmia. La natura stessa del suo mestiere porterà il malcapitato ad avere segni di squilibrio tollerabili data la situazione e Lu sarà ben lieto di smuovere quel piccolo essere abituato alla piattezza della routine. Ma Dio, ovviamente, accetta la scommessa a patto che Lu non tocchi  mai in prima persona la sua preda.

web3-demon-vs-angel-strels-via-shutterstock_1970317971web3-demon-vs-angel-strels-via-shutterstock_1970317971.jpg Lu  sale  sulla terra pronto a trionfare con la sua colorita scommessa, barattando – dopo una partita a carte- l’anima del vulcanico  Adam, fratello di Eli. Come nelle migliori famiglie: se Eli è l’acqua benedetta e santa, ad Adam spetta il ruolo divertente del ragazzaccio. Ma cosa può un buon uomo, come Eli, contro il demonio? Enigma quasi amletico che una giovane ed intraprendente Zelda cercherà di disinnescare risultando quasi più diabolica di Satana stesso.
Una commedia irriverente, dalla risata spudorata. Sympatia per il Diavolo è una stuzzicante commedia che porterà il pubblico a vivere in bilico tra la certezza di “fare la cosa giusta” e quella di dar sfogo agli impulsi.

Contro ogni finto moralismo, contro ogni dogma e steriotipo i personaggi della commedia emergono con le loro brillantezze, accertandosi di far breccia su ognuno dei fruitori dell’opera. I contrasti dominati sono dati dagli antitetici individui. Un irriverente e dissacrante Lucifero contro il suo acerrimo nemico, Dio. Personaggi che hanno il loro doppio, sia pure con le dovute variazioni, in eli e Adam. Ma forse, la rivelazione delle rivelazioni si mostrerà la sensule Zelda dotata di un carisma usato alla perfezione.

Ebbene, se avete voglia di ridere. Se vi annoiate delle solite giornate… fate un tuffo nel fantastico mondo infernale. E state tranquilli! Lu, potrebbe stancarsi ancora!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...